Assicurazione bicicletta

assicurazione bicicletta

Se si considera la possibilità di acquistare un’auto elettrica piuttosto che un’auto alimentata a benzina oppure a gasolio, vengono subito all’occhio i vari vantaggi che questa possibilità offre, primo tra tutti, il prezzo dell’elettricità. Facendo un esempio, tutto sarà più comprensibile: se si percorrono 100 chilometri con un’automobile che ha un motore a benzina, si spende molto di più che a percorrerli con uno elettrico, ovviamente considerando la stessa velocità di percorrenza. Per non parlare poi del grande risparmio sull’assicurazione auto elettrica.

Quanto costa l’assicurazione di un’auto elettrica?

Se si fa l’ipotesi di pagare per una macchina normale 1000 euro di assicurazione annui, lo sconto assicurazione auto elettrica va dal 30 al 50 percento, quindi il costo assicurazione auto elettrica può andare dai 700 euro ai 500 euro, ma non si arriverà mai alle cifre di una a benzina. L’esempio è stato fatto per rendere l’idea sul risparmio che si potrebbe avere, ma il costo dell’assicurazione online di un’auto elettrica si aggira intorno ai 150 euro. Tramite questo si può capire vagamente il calcolo sull’assicurazione dell’auto elettrica da fare. Gli unici svantaggi che riguardano queste piccole auto, oltre alle dimensioni, sono il prezzo, del tutto fuori budget per le tasche comuni, e il fatto che non sono ancora molto presenti neanche nelle grandi città, le colonnine predisposte per la ricarica.

Bici Normale e Bici elettrica: serve l’assicurazione?

cliccasicuro.it

Anche l’idea di comprarsi una bicicletta elettrica non è così negativa né dal punto di vista dei costi né se si valuta il fatto che vivendo in città, dove capita spesso di dover percorrere salite e discese, potrebbe essere un valido aiuto. L’unica problematica relativa a questa scelta è se bisogna o no pagare il bollo e l’assicurazione per le biciclette. La risposta è no, non sussiste nessuna assicurazione obbligatoria per la bicicletta elettrica, né bisogna pagare la tassa di proprietà visto che questa tipologia di bici è equiparata a quelle normali. Altro dilemma al quale risponderemo attraverso questa guida: bisogna indossare il casco quando si va con la bicicletta elettrica? Esiste l’obbligo di indossarlo? Anche questo mito viene sfatato, visto che la potenza che si raggiunge con questi mezzi è pari a 250 Watt e non superano la velocità di 25 chilometri orari. Però, è consentito l’uso di questa tipologia di bici con motore, solo in aree private e non nelle vie di accesso. Certo è che, se si desidera usare queste bici in mezzo al traffico cittadino, non solo è obbligatorio il casco, ma anche l’assicurazione per andare in bici, richiesta dalla normativa per i ciclomotori. Quindi, per la bicicletta elettrica serve un’assicurazione apposita. Il tutto si basa sul fatto che sicuramente queste bici sono dotate di un motore che raggiunge una potenza maggiore.

Come per le automobili con motore a scoppio oppure elettriche, esistono varie tipologie di assicurazioni valide per la bicicletta. La formula presentata da Cliccasicuro è online e protegge il mezzo in questione per un costo annuale pari a quasi 22 euro. Prevede l’assicurazione bici contro il furto, atti vandalici, danni dovuti a caduta accidentale e usura. La cosa più importante è che la copertura è valida in tutta Europa. Formule altrettanto valide sono offerte dal Touring Club Italiano e da FIAB. Il primo assicura la bicicletta attraverso un pacchetto che viene al cliente 20 euro l’anno e comprende: soccorso in caso di foratura del pneumatico o di rottura della bici ad una distanza di più di 10 chilometri dalla propria residenza, gratis se avviene nel raggio d’azione di 40 chilometri dal punto in cui si recupera il ciclista.

Assicurazione infortuni bici

In caso di gite ben lontano dalla propria abitazione, sarà possibile spedire la propria bici e chiedere il rimborso spese ed è prevista la richiesta di un medico in caso di infortunio. L’unico vincolo legato a questa formula assicurativa è racchiuso nel fatto che, per poterla acquisire, bisogna pagare anche una tantum di 80 euro circa visto che è necessario prima diventare soci del Touring Club Italiano. Dà però anche la possibilità di iscrivere il proprio mezzo all’albo delle bici, di modo da poter contare su un vero e proprio libretto dei dati e su una targa che la identifichi.

cliccasicuro.it

La FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta invece, prevede un’assicurazione per andare in bicicletta che copre il ciclista nell’arco dell’intera giornata. Questa è valida per tutti i soci coperti già da RC auto verso terzi. Se ci si affilia online, allora il costo dell’assicurazione bici è di 30 euro l’intero pacchetto, altrimenti il prezzo varia. Con questa Federazione, si può decidere di stipulare anche un’assicurazione incidente bici, ma il costo sale a 90 euro l’anno per i soci. Se poi si vuole fare un’assicurazione contro il furto della bicicletta, esiste un’assicurazione Sara per le bici: Sara Assicurazioni ha creato una formula, Bici2Go, perfetta per gli amatori dell’attività ciclistica o per coloro che la utilizzano come mezzo di trasporto urbano. Offre anche un’assicurazione per bici da corsa, proposta valida anche come assicurazione per la bicicletta con pedalata assistita. Anche nel caso di questa tipologia di bici, è prevista la presenza di un motore che aiuta il ciclista nella pedalata, quindi vale per questa lo stesso discorso fatto per la bicicletta elettrica, cioè vige l’obbligo di assicurazione per la bici. Se si utilizza in centri urbani oppure extraurbani, comunque, è obbligatorio il casco e tutta la documentazione che le norme richiedono per un ciclomotore.

L’assicurazione per la bici Zurich è perfetta per la bicicletta da corsa o per gli altri tipi di bici. La protegge in caso di furto e danni e si possono assicurare fino a sei biciclette: ovviamente, maggiore è il numero, più costosa sarà la polizza. Come già anticipato, si può stipulare online ed ha una copertura valida per tutta Europa.

A partire da 9,95 euro, si ha la possibilità di fare un’assicurazione bici elettrica valida per due anni consecutivi. Permette di proteggere il mezzo da danni accidentali. Maggiore è il valore della bicicletta, che deve essere acquistata categoricamente da Decathlon e maggiore è il prezzo dell’assicurazione. La cosa importante da ricordare è che deve essere fatta online, al massimo entro sei giorni dalla data di acquisto.

Tante sono le case di produzione di biciclette elettriche, addirittura, l’azienda Quadrini ne ha creata anche una pieghevole. Le assicurazioni per la bici elettrica Quadrini sono molteplici e tutte quelle elencate precedentemente sono idonee. Ad esempio, l’assicurazione bici elettrica Yamaha è ottima per la mountain bike SDURO con motore Yamaha, anche se sicuramente il valore della polizza è maggiore visto che queste sono prezzate dai 2000 euro in su.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.