Assicurazioni sanitarie Viaggi

luggage-933487_960_720La polizza viaggio è l’assicurazione indispensabile per chi, per motivi di diverso tipo (lavoro, studio, vacanza) viaggia. L’assicurazione viaggio garantisce, in caso di necessità, l’assistenza durante il soggiorno. Si tratta di una garanzia da non sottovalutare in quanto non è raro trovarsi ad affrontare spese impreviste.

L’assicurazione viaggio è un vero e proprio contratto con il quale, a fronte del pagamento di un premio, viene previsto il risarcimento dei danni avvenuti durante un viaggio. Il risarcimento consiste nella prestazione di cure e di provvedimenti atti a risolvere eventuali problemi e/o inconvenienti o per mezzo del pagamento corrispondente al danno subito.

Stipulare una polizza viaggio è praticamente essenziale per garantirsi cure in caso di necessità. Ma non solo per questo motivo. Grazie alla polizza viaggio si può ottenere il prolungamento del soggiorno , si può avere un interprete,si può avere la copertura per le spese legali etc etc.

Quando si viaggi dunque, in particolare quando la destinazione non fa parte della comunità europea è bene tutelarsi e garantirsi la dovuta assistenza in caso di necessità onde evitare di essere presti alla sprovvista da situazioni spiacevoli che non accadono raramente.

Cosa copre una polizza sanitaria viaggi

Una assicurazione viaggi sanitaria comprende una serie di servizi e prestazioni che vengono rivolti al contraente in caso di necessità ( malattia o incidente). Visite specialistiche, medici, farmaci, eventuali rientri anticipati e/o con mezzi di trasporto alternativi o speciali, rimborsi, fanno parte di un pacchetto base garantito dalla gran parte delle compagnie assicurative.
Si può inoltre aggiungere l’assistenza legale, il servizio di traduzione, l’invio di soldi, il rimpatrio immediato e molto altro ancora.

Quando il viaggio e la vacanza è in destinazioni particolari o molto lontane la polizza sanitaria viaggio rappresenta un qualcosa di indispensabile.

Come scegliere la polizza sanitaria?

Ecco i fattori da valutare nell’acquisto di una polizza sanitaria

  • il massimale: a quanto ammontano le spese coperte mediche dalla polizza. Un buon massimale è fondamentale in particolare se la destinazione del viaggio ha un un’assistenza sanitaria con costi elevati. A parità di prezzo del premio è opportuno scegliere il massimale più elevato..
  • la franchigia: può essere fissa o in percentuale. Si tratta della parte dell’importo che èa carico dell’assicurato. Meglio se è bassa o assente.
  • spese mediche anticipateo rimborsate? È opportuno scegliere una compagnia che anticipi le spese soprattutto se per importi rilevanti
  • centralino in italiano? È importante assicurarsi che l’ assistenza sia nella nostra lingua.

Una copertura più completa?
Le diverse compagnie propongono sempre polizze con caratteristiche diverse è dunque opportuno chiedere più preventivi e valutare più proposte anche secondo la destinazione di viaggio.

la destinazione è un elemento fondamentale per scegliere la polizza sanitaria. Se a volte è a nostra discrezione stipulare o meno la polizza, altre è indispensabile farlo. Vediamo i diversi casi.

Analizziamo alcune destinazioni: Russia, Thailandia e Giappone tre destinazioni dove la sanità è a pagamento, nel primo caso, ossia in Russia, la polizza sanitaria è obbligatoria in quanto indipensabile per ottenere il visto.

Russia: polizza sanitaria in Russia

il visto per la Russia
Chi decide di partire per la Russia deve richiedere un visto turistico da un consolato o dall’Ambasciata russa. Per ottenerlo occorre obbligatoriamente essere in possesso di un’assicurazione sanitaria che abbia un massimale minimo di 30.000 euro a copertura di eventuali spese mediche.

La polizza assicurativa deve inoltre essere stipulata con una che abbia un accordo di riassicurazione con una compagnia appartenente all’elenco del decreto del Governo della Federazione Russa dell’11.12.1998. Per questo è opportuno, al momento della stipula farsi rilasciare dalla compagnia assicuratrice un certificato attestante l’ accordo di riassicurazione con l’indicazione della compagnia russa.
Volendo la polizza sanitaria si può essere stipulata direttamente con una compagnia di assicurazioni russa (in tal caso il contratto sarà in lingua inglese o russa).

Che documenti occorrono dunque?

Riassumendo, per viaggiare in Russia occorre:

  • un visto approvato in Italia prima dell’arrivo Il visto di ingresso turistico per la Russia può essere richiesto presso uno dei consolati russi presenti in Italia e generalmente si ottiene entro dieci giorni dall’avvio della procedura. I diritti consolari per il trattamento delle domande di visto da parte dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea sono pari a 35 euro, per la procedura standard, 70 eu per la procedura veloce che consente di ottenere il visto in tre giorni o meno. Per ottenere il visto al consolato occorre prendere un appuntamento online;
  • un passaporto che abbia una validità residua di minimo 6 mesi, che sia in ottime condizioni;
  • il voucher di una compagnia turistica straniera o russa;
  • la conferma del visto da parte dell’albergo in cui si soggiorna (registrato presso il Ministero degli Esteri russo);
  • il modulo di richiesta di visto firmato;
  • il modulo consolare di registrazione;
  • una fototessera;
  • il prezzo del visto;
  • la polizza assicurativa con certificazione di accordo di riassicurazione con compagnia russa. (la polizza deve prevedere una copertura per tutto il periodo di soggiorno in Russia e deve contenere informazioni specifiche, tra cui l’elenco dei servizi medici e di trasporto medico).

Per semplificare il tutto ci si può rivolgere ad agenzie preposte.

Thailandia: polizza sanitaria Thailandia

l’assistenza medica in Thailandia è a pagamento, anche ne le strutture pubbliche. Prima della partenza è quindi opportuno stipulare un’assicurazione sanitaria nell’eventualità occorrano cure sanitarie e nel caso in cui si debba rientrare d’urgenza. Si può optare per una polizza che includa tutti i viaggi che si effettueranno nell’arco dello stesso anno sottoscrivendo una polizza annuale multi viaggio oppure, se si ha intenzione di viaggiare una sola volta, si può assicurare un singolo viaggio

Giappone: polizza sanitaria Giappone

In Giappone le prestazioni mediche e il primo soccorso sono a pagamento dunque è raccomandato stipulare un’assicurazione sanitaria viaggio prima della partenza anche perchè i costi della sanità, compresi quelli di pronto soccorso, sono molto elevati

Il Giappone possiede strutture mediche ospedaliere pubbliche e private dii ottimo livello inclusi i medici che vi prestano servizio. Ma si pagano cari e inoltre è da considerare che è piuttosto difficile trovare dei medici che parlano lingue straniere, inglese compreso.

In questi casi è opportuno stipulare una copertura che comprenda il servizio di traduzione.

Quali sono le migliori proposte per una polizza sanitaria in Giappone?

Le compagnie assicurazioni con il miglior rapporto qualità prezzo  per un viaggio in Giappone sono per ERV con il pacchetto “Assistenza e Spese mediche classe A”, ViaggiSicuri  con il pacchetto “Protezione ORO” per Axa con “Copertura medica e Bagaglio”. I costi, per un soggiorno di circa 8 giorni, sono comprese dalle 25 alle 50 euro circa.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli

1 Comment

  1. Buongiorno, per quanto ne so io le compagnie che hanno una centrale operativa italiana sono veramente pochissime (per usare un eufemismo), diciamo 2 … o 3 ?
    Valutate bene questo aspetto e non state a vedere i 10 euro di differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.