Che fare se non si può pagare l’ assicurazione

1Può capitare di trovarsi in una situazione di difficoltà nel pagamento della polizza RCA. In questo caso si può sospendere la propria assicurazione per un periodo che varia dai 3 mesi ad 1 anno e mantenere la stessa classe di merito una volta che si riattiva la polizza.

La procedura è semplicissima. Si invia tramite raccomandata a/r una richiesta di sospensione della polizza specificando tutti i dati utili (dati anagrafici del contraente, n. polizza, dati veicolo), una volta che l’agenzia assicurativa ha ricevuto la richiesta vi contatterà per la consegna del tagliando, momento che coincide con l’effettiva sospensione della polizza. Vista la tempistica non troppo veloce è bene attivare immediatamente l’iter legato alla sospensione della assicurazione tenendo presente che:

– la sospensione deve essere almeno di 3 mesi e al massimo di un anno

– il veicolo la cui polizza è stata sospesa non può né circolare né sostare in area pubblica

– alcune compagnie assicurative prevedono la sospensione della polizza solo nel caso in cui la validità residua della stessa non superi i 3 mesi.

Oltre la sospensione della polizza si può dare disdetta della polizza. Se l’assicurato intende recedere dal contratto in essere deve inviare disdetta con raccomandata con ricevuta di ritorno con 15 giorni di anticipo alla compagnia assicurativa. Se la polizza assicurativa è in scadenza non occorre fare nulla per disdirla in quanto è decaduto quello che era il tacito rinnovo. Quindi, altra opzione rispetto alla sospensione è quella della disdetta.

In ogni caso la cosa fondamentale qualora non si possa pagare il premio assicurativo è non circolare senza la copertura assicurativa.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli

1 Comment

  1. La compagnia è in ferie e non può incassarsi il premio che si fa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.