Come pagare meno l’assicurazione auto, consigli e trucchi

Risparmiare su Assicurazione Auto

La RCA incide in maniera sensibile sul budget di tutti noi. Ovviamente l’importo dell’assicurazione auto varia a seconda dei casi e chi è maggiormente gravato di questa spesa è chi entra in un classe bonus malos d’ingresso. Ci sono però modi per risparmiare sulla RCA, vediamo quali sono.

Innanzitutto è bene precisare quali sono i parametri sui   quali le compagnie di assicurazione si basano per il calcolo RCA. Conoscerli significa poter decidere e scegliere di variare delle voci (ad esempio scegliere di acquistare un diverso modello di auto).

L’ età del contraente. I minori di 26 anni pagano di più rispetto alla fascia di età che va dai 27 ai 60 anni.

La data in cui si è presa la patente di guida. I neo patentati sono sfavoriti r pagheranno di più rispetto a chi ha  preso la patente da oltre 3 anni.

La professione. Anche questo paramentro incide sui costi assicurativi. I rappresentanti, ad esempio, sono sempre in viaggio e quindi, statisticamente parlando, avranno più probabilità di fare incidenti rispetto ad un operario che lavora in sede.

Il tipo di guida. In caso di “guida esclusiva”, il premio è minore. Alcune Compagnie inoltre prevedono anche la clausola”guida esperta”, che consiste nell’uso del veicolo a persone con più di 25 anni e almeno 2 anni di patente.

Km annui. Ecco questo è un parametro facilmente modificabile che incide in maniera sensibile sul preventivo. Chi percorre pochi chilometri paga meno rispetto a chi ne macina di più.

Ci sono poi i dati relativi al veicolo.

Il tipo di alimentazione Il motore diesel paga di più rispetto al benzina

La cilindrata che ovviamente è direttamente proporzionale al premio assicurativo.

In primis è bene ricordare il “Decreto Bersani” che cita “se il proprietario di un veicolo o un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare acquistano un altro veicolo, la Compagnia non potrà assegnare a quest’ultimo veicolo una classe di merito più sfavorevole rispetto a quella del veicolo già assicurato”.

Visto che, ovviamente non si possono modificare i dati oggettivi, si può scegliere, se non si è ancora acquistata l’auto, un modello meno oneroso di bassa cilindrata, con alimentazione a benzina.

Chiedere diversi preventivi sia a compagnie assicurative on line che off line è l’altro passo da compiere.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli

5 Comments

  1. Salve, siete sicuri che il premio si paga in funzione della cilindrata? a me sembrava in funzione dei cavalli fiscali. Grazie Emidio

  2. Non mi interessava sapere di assicurazioni italiane sono interessato a capire se esiste un modo per assicurarsi all’estero per pagare di meno visto ché non facendo incidenti non vedo perché devo pagare per gli altri che li fanno.

  3. per pagare meno basta aggiornarsi dai canadesi. assicurazione sul consumo di carburante. se circoli consumi se sunsumi paghi ,se paghi sei assicurato…………….

  4. Trovo vergognoso il prezzo delle assicurazioni in Italia. È la cosa piu assurda che ho mai visto. Questo si chiama rubare e non assicurare.

    Paese di M

  5. Sono stato patentato per 15 anni (categoria B e A3 senza limiti), dopodiche incidente a rischio mortale sul lavoro = disabilità totale = revoca totale delle patenti di guida (+ divorzio con perdita possibilità di vivere con la mia adorata bimba causa mancata accettazione marito rimasto disabile usl lavoro da parte della ex moglie, ma questo è fatto che nulla c’entra con questo commento… solo per la merda che è eistente al mondo ai giorni d’oggi).

    Quest’anno sono fortunatamente riuscito a ri-acquisire nuovamente daccapo la patente auto categoria B.
    Avendo perduto la mia classe di merito non essnedo assicurato per 5 anni ed essendo quindi nuovamente in 14esima classe (ultima) e risultando ora come neopatentato (pur non essendolo effettivamente) ho pagato 1.850 euro annuali di sola assicurazione RCA per una FIAT PUNTO MK3 1.250 CC DIESEL MULTIJET DA 55 KW PER NEOPATENTATO !!!

    A voi i commenti sul nostro paese…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.