Copertura dopo Scadenza Assicurazione

Car crashing into a dollar signLa data di scadenza dell’assicurazione, rappresenta un momento importante che non deve mai essere dimenticato, perché in caso di mancata copertura, potremmo incorrere in spiacevoli circostanze.

Tutti quelli che possiedono una moto o che utilizzano un autoveicolo, nel caso in cui non eseguono in maniera rapida il rinnovo dell’assicurazione, possono ritrovarsi completamente sprovvisti di ogni tipo di garanzia.

È normale dunque, chiedersi cosa accade nel momento in cui si giunge alla cessazione del rapporto con la compagnia assicurativa. Questo è un quesito che tutti dovrebbero porsi, perché nel caso di mancata copertura, si possono verificare conseguenze molto fastidiose, che servirebbero solo a procurarci dei problemi da evitare.

Siccome prevenire, è sempre meglio che curare, nel momento stesso in cui si entra in contatto con la società di assicurazione, può rappresentare un’ottima precauzione quella di informarsi attentamente circa tutte le clausole previste dal contratto in caso di scadenza.

Non tutti sanno che, in genere, le aziende che eseguono iscrizioni via internet in previsione di copertura annuale, non presumono un rinnovo che avvenga in maniera tacita nel momento della scadenza, ed è questa una ragione in più per chiedere chiarimenti alla società che abbiamo scelto, circa le condizioni previste in caso di termine dell’impegno assunto.

È fondamentale accertarsi di tutti i dettagli compresi nell’accordo concluso, per evitare conseguenze spiacevoli. Nel caso in cui la vostra agenzia prevede il rinnovo tacito *(leggere la nota in basso), potete stare tranquilli poiché la copertura proseguirà anche qualche giorno oltre la semplice data di scadenza, ma se questa possibilità non è considerata, è meglio correre ai ripari e segnarsi prontamente su un foglio il giorno esatto della conclusione del contratto.

Purtroppo, se non provvedete tempestivamente a rinnovare la polizza scaduta, rischiate di incorrere in sanzioni che potrebbero essere molto gravi e, soprattutto, in questa prospettiva sareste privi di una qualunque forma di protezione, quindi dovreste rispondere direttamente dei danni causati ad altre persone e, anche nell’eventualità in cui siate stati voi a essere lesionati per colpa di estranei, non otterreste indennizzi molto facilmente.

Tuttavia nella maggior parte dei casi, le società assicurative prevedono un rinnovo che si protrae anche qualche giorno dopo la scadenza e, in tal modo, avete la possibilità di compiere una riconferma, entro i quindici giorni che seguono la conclusione dell’accordo stipulato.

Ovviamente nel caso in cui sia previsto il tacito rinnovo, *(leggere la nota in basso), dovrete provvedere al pagamento della polizza entro i quindici giorni di proroga e non oltre.

Se la vostra società assicurativa non prevede un rinnovo compiuto tacitamente oltre la data di scadenza, allora dovete immediatamente avvertire l’agenzia in questione, circa la vostra decisione di non terminare i rapporti ma di proseguire con la stessa compagnia. Dopo aver badato a firmarlo, potrete anche inviare il contratto entro il mese che precede la scadenza, accompagnandolo alla certificazione di pericolo.

Nel caso in cui non volete continuare con la società precedente, allora dovete rimediare e informarvi su altre compagnie. Per evitare difficoltà, prendete contatto con altre società per conoscere i dettagli previsti dalle forme contrattuali adottate, possibilmente nel periodo che precede la scadenza con la vecchia agenzia: in questo modo non correrete il rischio di perdere tempo prezioso, aumentando la possibilità di pericolo.

Naturalmente, nel momento in cui si decide di cambiare compagnia, i tempi per la conclusione del contratto diventeranno più lunghi, perché sarà necessario finire l’invio di una documentazione nuova, corredata di tutti i certificati necessari, quindi sarà indispensabile fare pervenire all’azienda che avete scelto, una copia dei vostri documenti e del libretto di circolazione, senza dimenticare di presentare l’attestato di rischio. Dopodiché, dovrete attendere fino al momento in cui, sulla base dell’esame della vostra situazione, sarà compiuto il calcolo dell’ammontare del premio.

 AGGIORNAMENTO DOPO IL DECRETO SVILUPPO / BIS DEL 2012

DAL 1 GENNAIO 2013 E’ stato escluso per legge qualsiasi rinnovo automatico, per cui tutte le assicurazioni operanti in Italia non possono rinnovare automaticamente l’assicurazione.

Importante, anche se non si rinnova con la vecchia compagnia assicuratrice,   il decreto sviluppo del 2012 ha stabilito che rimane la copertura dei 15 giorni successivi alla scadenza.

 

 

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.