L’assicurazione a rate: cos’è e come funziona

rca a rate

rca a rate

Il premio dell’assicurazione auto rappresenta una “bella” uscita dai nostri portafogli questo quasi indipendentemente dalla classe di merito perché anche la spesa di una classe bassa comunque incide sensibilmente nel budget mensile.

Non parliamo di classi alte o medie, in questi casi davvero il mese della scadenza del premio spessissimo, soprattutto in questi tempi di crisi, mette in difficoltà molti di noi. Per fortuna ora la soluzione arriva dalla possibilità di pagare il premio della nostra polizza auto a rate. In ealtà alcune compagnie assicurative proponevano già in passato la possibilità di pagare il premio rca mensilmente con carta di credito.

Oggi questa possibilità si estende anche alle altre compagnie e anche ad alcuni istituti bancari. Così ogni mese ci vediamo scalare un importo che cambia ovviamente a seconda del premio della rca e che inciderà meno nelle nostre casse. In pratica il contraente non verserà più l’ingente somma del premio in unica soluzione ma la dilazionerà in, come di suol dire, comode rate mensili.

Anche in questi casi, ossia anche quando si sceglie di pagare la polizza auto a rate mensili è sempre bene seguire delle semplici ma fondamentali regole: chiedere più preventivi sia on line che off line, accertarsi dell’ammontare delle spese di interessi, verificare se occorre pagare con carta di credito e, se si, averne una (altrimenti alcune compagnie chiedono di emetterne una e ovviamente questo porterà a sostenere ulteriori spese di gestione della stessa). Occorre tenere presente che alcune compagnie assicurative consentono di pagare la polizza senza interessi a tasso zero, in tal casi è il costo del premio ad avere degli aumenti (che si aggirano in media attorno all’8%).

Prima di fare tutte queste verifiche è bene verificare se nel vostro posto di lavoro esiste la possibilità di pagare a rate la polizza auto con addebito in busta paga. Questa opportunità viene infatti data in alcuni luoghi di lavoro (generalmente statali e parastatali) ed in questi casi generalmente le condizioni sono vantaggiose perché non occorre avere una carta di credito e gli interessi, se ci sono, sono bassi.

Chi invece, fortuna sua, ha la possibilità di pagare senza problemi in un’unica soluzione dovrebbe accantonare la possibilità del pagamento a rate perché pagare tutto insieme alla scadenza certamente rappresenta un risparmio.

Foto CC BY di flirk by autmobile italia

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.