L’assicurazione perdita lavoro

girl-1064659_960_720Purtroppo è un’ evenienza che occorre mettere in conto: la perdita del proprio lavoro, che non significa solo la perdita di un posto fisso che consente di fare un minimo di pianificazione e qualche progetto ma che va a toccare tutta una serie di “tasselli” tutti importantissimi (alcuni fondamentali) per il benessere psicofisico della persona.

Il lavoro nobilita l’uomo, quanto è vera questa affermazione! E la sua veridicità purtroppo si manifesta spesso nel momento in cui il proprio lavoro lo si perde.

Ormai il posto fisso è sempre più raro e dunque è davvero sempre più difficile sentirsi in una “botte di ferro” in termini di sicurezza quando si parla di impiego. Complice anche la crisi generale,  l’insicurezza dei mercati, e anche le recenti normative in merito il lavoro è quindi in continuo pericolo, anche le situazioni apparentemente più stabili possono venire compromesse nel giro di pochi mesi.

E se pensiamo che in tante famiglie il reddito è unico, occorre davvero porsi il problema dell’eventuale perdita del proprio lavoro fonte di reddito per la propria famiglia.

L’assicurazione perdita lavoro rappresenta una possibile soluzione ad una situazione che vede sempre più in pericolo la sicurezza derivante dalla detenzione di un impiego e in grado di poter preservare i livelli reddituali di una famiglia anche una volta venuto meno lo stipendio.

Come poter atterrare con un paracadute in caso di perdita del lavoro?

Le assicurazioni hanno proposto delle apposite polizze atte a garantire un sostegno al contraente per un periodo stabilito in fase contrattuale in caso di perdita del proprio impiego.

Si tratta dell’assicurazione perdita lavoro che vuole garantire il contraente qualora si verifichi questa malaugurata evenienza.  Di certo questa non potrà essere una soluzione di lunga durata ma piuttosto un riparo per un periodo durante il quale il contraente potrà continuare a percepire una sorta di stipendio e dedicarsi, nel frattempo, alla ricerca di una nuova occupazione senza sentire il peso economico della mancanza dello stipendio.

A chi si rivolge e cosa copre l’assicurazione perdita lavoro

La polizza per perdita del lavoro si rivolge ai lavoratori dipendenti che occupati nel  settore privato o pubblico. Prevede la stipula di un contratto che, a fronte del pagamento di un premio, garantisce un reddito se si perde il lavoro  per una causa non dipendente dalla loro volontà, (a causa di ristrutturazioni aziendali o per tagli di personale dovute a crisi produttive)

Non sono rimborsabili i lavoratori licenziati per giusta causa, o chi si dimette spontaneamente, o chi risolve consensualmente  il rapporto di lavoro.

Cosa prevede la polizza perdita di lavoro

Se si verifica la perdita di impiego la polizza garantisce la liquidazione mensile di una somma decisa in fase contrattuale. I dettagli cambiano a seconda della compagnia di assicurazione: alcuni contratti fissano  un massimale oltre il quale non si può andare, altri fissano una  percentuale massima della liquidazione mensile.

Sono tante le compagnie di assicurazione che propongono questa tipologia di polizze, è quindi opportuno, per avere una soluzione personalizzata e ben rispondente alle proprie esigenze, chiedere diversi preventivi.

 Perché è importante stipulare una polizza per perdita di lavoro

Una polizza che garantisce all’assicurato il pagamento di un indennizzo predefinito mensile nel caso in cui si verifica la perdita del lavoro rappresenta di certo una sorta di sicurezza economica che consente di cercare con più serenità un nuovo impiego.

Proteggere il proprio reddito, preventivare  un imprevisto lavorativo che può compromettere la propria capacità economica in termini importanti significa tutelare  l’integrità e la serenità del nucleo familiare.

Per questo è importante stipulare questa tipologia di polizza. Oltre che l’aspetto economico, anche l’aspetto psicologico di certo ne trarrà benefici.

Le diverse proposte sul mercato in tal senso consentono veramente di trovare la soluzione giusta per ognuno .

Quanto costa la polizza per perdita dell’impiego.

  •  Il costo di questa tipologia di polizza varia in base a seconda di diversi fattori:
  • la probabilità  statistiche che si verifichi il sinistro: molto modesto per i dipendenti statali e pubblici, più elevato per i dipendenti di aziende private soprattutto se di piccole dimensioni.
  • le condizioni previste in fase contrattuale

Con la speranza che sempre meno persone si trovino nella malaugurata situazione di dover perdere il lavoro, una polizza di questo tipo potrebbe veramente aiutare a superare il brutto momento.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli

1 Comment

  1. SALVE.. SONO SARA. INNANZITUTTO VORREI RINGRAZIARE X LE SPIEGAZIONI MOLTO CHIARE ED ESPLICATIVE.HO SCOPERTO QUESTO SITO X CASO XCHE’ SONO IN CERCA DI UN ASSICURAZIONE PERDITA LAVORO. ORA CON CALMA VEDRO DI LEGGERE TUTTO IL RESTO DEL SITO… ANZI… SE AVETE QUALCHE NOMINATIVO DI ASSICURAZIONI ALLA QUALE POSSO RIVOLGERMI VI RINGRAZIO DI CUORE… SARA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.