Risparmiare sulla polizza assicurativa: controllare lo stile di guida con la app

 

electronics-1851218_960_720C’è un modo per risparmiare sulla polizza auto: si tratta di una app capace di controllare lo stile di guida e che permette agli automobilisti che decideranno di aderire di ottenere degli sconti sulle tariffe sulla rc sotto forma di buoni sconto.

Ma cosa si intende per stile di guida? Lo stile di guida altro non è che il modo con il quale si ha l’abitudine di guidare. In un qualche modo ci identifica: siamo frenetici e abituati a guidare in modo tale? Siamo calmi rilassati e così è la nostra guida? Siamo distratti nella vita e nella guida? Siamo iper-prudenti?

Si potrebbe dire dimmi come guidi e ti dirò chi sei. Ma alle compagnie di assicurazione interessa più l’associazione “dimmi come guidi e ti dirò quanto ti posso scontare”.

Come funziona la app

La app è un applicazione gratuita che viene installata sul cellulare e che viene attivata dalle compagnie assicurative. La app attribuirà un punteggio che voterà lo stile di guida e permetterà agli utenti di visionare i siti rischiosi (ad esempio quelli che presentano curve pericolose o inversioni ad U).

Ovviamente il tutto sarà tutelato dalla legge sulla privacy che garantirà l’anonimato dei dati relativi agli automobilisti, cancellerà i dati sulla geo-localizzazione entro novanta giorni, eliminerà ai fini statistici ogni riferimento sui conducenti.

La app , che si può utilizzare sia per le auto che per le moto, si basa su  un algoritmo di calcolo e funziona tramite una tecnologia GPS che raccoglie i dati relativi al comportamento del conducente valutando ogni  guida con un punteggio che considera diversi fattori:  velocità, accelerazione, frenata e guida in curva.

Inoltre l’applicazione esamina altri elementi capaci di  condizionare lo stile di guida: condizioni meteo,  manto stradale, tratto percorso e condizioni del traffico. Un punteggio elevato corrisponde ad un  basso profilo di rischio, quindi ad un maggior sconto.

Obiettivo della app

Lo scopo è quello di  promuovere modalità di guida più disciplinate e quindi più sicure, quello di diminuire il consumo di carburante e quello di fare risparmiare i guidatori più disciplinati.

Ma conviene fare conoscere quello che è il proprio stile di guida alla compagnia assicurativa? Direi di si. Innanzitutto se si ha uno stile di guida adeguato si ottengono sconti e questo è ovviamente un bene. D’altro canto c’è da dire che chi non possiede uno stile di guida prudente dovrebbe comunque modificarlo e cercare quindi di migliorare il suo modo di guidare evitando così il più possibili sinistri e multe.  Sapere che guidando in maniera più disciplinata può fare ottenere degli sconti è un incentivo importante per l’automobilista.

Dove viene già impiegata la app

La app è già in uso negli Stati Uniti, consentendo di avere sconti ai clienti che guidano in modo disciplinato: il giudizio sulla guida viene fatto in base a diversi fattori: fasce orarie di guida, chilometri percorsi, tipo di frenate ed accelerazioni.

Concludendo riteniamo che, oltre al discorso risparmio, la app rappresenti uno strumento utilie per imparare a guidare bene.

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.